Video allenamento, Videogiornale Body&Soul

Introduzione all’allenamento avanzato in Heavy Duty ( prima Parte ).

Parliamo ancora di Heavy Duty, ma in questo caso non in generale, ma di come strutturare un allenamento avanzato attraverso questa tecnica.

Quando una persona si può definire avanzata nell’Heavy Duty?

A mio parere prima di iniziare ad utilizzare tecniche avanzate di allenamento è necessario avere prima appreso i rudimenti, ossia essere in grado di fare la concentrica in 3 secondi, l’isometrica ( dove possibile ) in 2 secondi e l’eccentrica in 4, riuscire effettivamente a raggiungere il momentaneo cedimento muscolare durante una serie ( cosa non facile ne scontata ), bloccare le articolazioni in modo da non realizzare movimenti balistici, etc.

Lavorare con metodiche di allenamento ad Alta Intensità è assai diverso dal lavorare con metodiche classiche di Alto Volume, nel primo caso l’esecuzione è parte integrante della serie, ergo, sbagliare tempi, cedimento, inserire cheating vuol dire vanificare i risultati.

Una volta che riusciamo a controllare tutti i parametri in allenamento ( e vi assicuro che non sono pochi ) possiamo passare all’allenamento avanzato.

Come sempre ripeto non esiste un allenamento che vada bene per tutti nell’ Heavy Duty, così come in generale in tutte le metodiche HIT, l’allenamento deve essere sempre soggettivo e attentamente strutturato in relazione alle nostre risposte individuali.

Il video che segue è puramente indicativo, tuttavia consideratelo come un buon punto di partenza.

Se volessi ulteriormente approfondire l’argomento ti consiglio anche questo articolo

Ricordo a tutti coloro che da tempo mi seguono che alla HITA ( High Intensity Training Academy ) ogni anno vengono realizzati corsi, seminari e Convention in chiave HIT ( Alta Intensità ) su allenamento e alimentazione nel Bodybuilding, è possibile dare un’occhiata ai programmi dei vari corsi aprendo la sezione “Corsi HITA” di questo sito. o contattandomi direttamente attraverso una Mail privata dalla sezione CONTATTI.

Puoi visualizzare la seconda parte del Video-articolo clicca qui
Buona visione a tutti..!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *