Articoli allenamento

Ciao Enrico…

Tornato dalle ferie e come di routine ormai, sotto l’ombrellone, mi sono riletto i tuoi libri…e sembra incredibile, come ogni volta si riesca a scorgere sfumature nuove..pur rileggendo lo stesso libro!!!!
Questo credo sia dovuto al fatto che la maturità acquisita nell’allenamento mi faccia lavorare mentalmente in “doppio senso”…ovvero prima leggevo i manuali e mettevo in pratica, oggi invece mi rendo conto che leggo i manuali, metto in pratica, rileggo i manuali criticando gli errori fatti, rimetto in pratica con le correzioni dovute e così via!…e non immagini quanto mi piaccia questa cosa…e quanto mi piaccia vedere la faccia dei miei allievi quando parlo di tutto questo con loro…sembrano incantati!!

Comunque oggi finalmente, come ti avevo promesso, ti scrivo le mie impressioni sul fantastico allenamento del Protocollo Ibrido HD/ZT!
E questa volta a parlare sono i fatti e non solo le parole…ho “concluso” la stagione allenante (mi sono stoppato per ferie e rigenerazione mente e corpo) con gran soddisfazione.

Da più di un anno ormai mi dedico al Protocollo Ibrido abbinato alla Dieta Fasica e per me ora non esiste altro che sia più potente di questo binomio!…una specie di pozione magica che viene attivata però solo con gocce di duro allenamento, costanza, determinazione…ma ripagato profumatamente con il risultato e sopratutto, cosa che per me è ancor più bella, la conoscenza della propria macchina…quella macchina fantastica chiamata “Corpo Umano”!!…proprio così, perché con un allenamento H.I.T. come questo, se correttamente eseguito, si riescono a scoprire i propri ritmi biologici di recupero, si riescono a captare i segnali generati dall’organismo e quindi a correggere ciò che ci serve per migliorare ancora…in allenamento, nel recupero e nell’alimentazione!
Quindi posso dire ad alta voce che consiglio vivamente a chi vuole Allenarsi con la A maiuscola e raggiungere i risultati prefissati, che E’ POSSIBILE farlo senza utilizzare i trucchi che purtroppo ancora oggi possono far gola a chi non ha voglia di coltivare i propri risultati…ho sempre considerato la via “non natural” come la via di chi non ha rispetto per il proprio corpo, di chi non ha cura per se stesso e soprattutto non ha voglia di dedicarsi per raggiungere un obiettivo…quindi anche se crei un aspetto muscoloso esteriormente, ma non sei una persona Forte interiormente, tutto il palco prima o poi è destinato a collassare!
marco1
Tornando al Protocollo Ibrido HD/ZT, la difficoltà più grande per un istruttore “credente” è….cercare di far capire all’allievo inizialmente l’importanza di queste tecniche H.I.T., perché poi una volta che ne acquisirà la potenza e la veridicità, sarà lui stesso a chiedere di illuminarlo per migliorarsi sempre più!

Ultima cosa…io considero il Body Building una vera e propria arte! Dedico studio, tempo e prove pratiche prima di divulgare qualsiasi affermazione, condivido i miei allenamenti con chi può aiutarmi a trarne il meglio…applico, sbaglio, imparo!…tutto questo per una conoscenza personale e per aiutare i miei allievi a non commettere gli stessi miei errori del passato!…per questo oggi posso dire che il Protocollo Ibrido HD/ZT sia una bomba!…e siccome è una tecnica di allenamento “giovane” sicuramente il buon padre fondatore Enrico, la saprà ottimizzare negli anni sempre di più!

Il miglior insegnamento è sempre e comunque…l’esperienza!

Ti allego alcuni scatti di cui ne vado orgoglioso, con l’obiettivo di affrontare la prossima stagione per migliorare sempre di più!

Grazie, Ciao
Marco Milanese

P.S.

Marco opera come Personal Trainer HIT nel veronese e può essere contattato via mail a questo indirizzo: marcomila79@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *