Articoli alimentazione, Newsletter

Diete vegetariane: quante mistificazioni e leggende

 

Se stai pensando di adottare una regime alimentare senza proteine animali ( diete vegetariane in genere ) perché pensi possa migliorare la tua salute ed il tuo benessere generale, il primo consiglio che mi viene in mente è suggerirti di lasciar perdere. Oggi vorrei spiegarti il perché di questa mia affermazine attraverso alcuni dei dati che negli anni ho raccolto a sfavore di un approccio alimentare vegetariano, ti esorto quindi a non ascoltare me o nessun altro senza aver prima analizzato l’estesa letterartura scienfica di cui oggi disponiamo sull’origine dell’alimentazione umana nella nostra specie. Posso comunque anticiparti che la tendenza a ritenere un regime vegetariano positivo per la nostra salute non è derivata dall’attenta analisi e studio della letteratura scientifica a nostra disposizione ma, come spesso accade, le tendenze vengono definite a tavolino dalle diverse Lobby industriali e ideologiche e, come probabilmente già ben sai, tali decisioni poco hanno a che fare con la nostra salute.

Se sei attualmente vegetariano o vegano probabilmente hai deciso di intraprendere questo percorso alimentare perchè sei convinto che in questo modo vivrai più a lungo e meglio di chi mangia carne, in sostanza hai scelto un’alimentazione a base di vegetali con lo scopo primario di evitare il cancro, [72] le malattie cardiache, [69, 71] e/o tutte le maggiori cause di morte che affliggono la società occidentale. [69, 71].

diete vegetariane, la verità
Come sopravvivere alle diete vegetariane

In effetti, se le informazioni venissero comunicate in base ai dati che abbiamo oggi a nostra disposizione, scopriresti che le tue privazioni alimentari a lungo termine non prolungheranno la tua vita, ma di sicuro produrranno molte carenze nutrizionali che prima o poi daranno vita a numerosi problemi di salute. Se hai adottato una dieta vegetariana per te e i tuoi figli stai pur certo che, sul lungo periodo, riscontrerai notevoli problemi. Non è un bel quadro…, lo so. Ora lasciamo che i dati emersi dagli studi fatti in questi anni parlino al mio posto.

Nella presa di posizione sulle diete vegetariane [28], l’ Associazione dietetica americana ci dice: “… le diete vegetariane opportunamente pianificate, comprese le diete vegetariane o vegane totali, sono salutari, adeguatamente nutritive e possono fornire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di determinate malattie. Le diete vegetariane, se ben pianificate, sono adatte agli individui in tutte le fasi del ciclo di vita, inclusa la gravidanza, l’allattamento, l’infanzia e l’adolescenza, così come per gli atleti”. Non so chi siano gli autori di questo documento ne che riviste scientifiche abbiano letto, ma ti posso assicurare che queste dichiarazioni non sono supportate dai dati pubblicati nelle varie riviste scientifiche consultabili.

Per cominciare, se le diete vegetariane sono davvero così salutari, allora qualsiasi persona ragionevole dovrebbe aspettarsi che coloro che adottano questi regimi alimentari abbiano un tasso di morte inferiore per tutte le cause rispetto alla controparte carnivora. A questa domanda non è mai stato completamente risposto fino al 1999 quando il Dr. Key insieme ai suoi colleghi all’Università di Oxford ha condotto una grande meta analisi che ha confrontato i tassi di morte complessivi tra 27.808 vegetariani e 48.364 mangiatori di carne.[69]. Ecco una citazione dallo studio del Dr. Key: “Non esistevano differenze significative tra i vegetariani e i non vegetariani nella mortalità derivante da patologie cerebrovascolari, cancro allo stomaco, cancro del colon-retto, cancro al polmone, cancro al seno, cancro alla prostata o tutte le altre cause combinate”. Ho sottolineato la citazione in modo da rimarcare il fatto che i vegetariani non sono nel giusto a prescindere e non vanno meglio della controparte ( i mangiatori di hamburger ) che tanto additano quando vengono considerati i tassi di mortalità per tutte le cause. Un’analisi più recente del 2009 (The EPIC-Oxford Study), che impiega un più grande campione di vegetariani (33.883), è arrivata ad identiche conclusioni.[71] Cito gli autori: “Guardando alla mortalità in relazione a malattie circolatorie e/o derivanti da altre cause non si riscontra una diversità significativa tra i vegetariani e i “carnivori“. I risultati di questo studio [71] e la precedente meta analisi,[69] sono in diretta contrapposizione rispetto a quanto asserito dall’Associazione dietetica americana che dice: ”diete vegetariane e vegane possono fornire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di certe malattie”. [28]

L’Associazione dietetica americana (ADA) ci informa che “… le diete vegetariane opportunamente pianificate, comprese le diete vegetariane o vegane totali sono salutari e suffcientemente equilibrate per garantire una salute ottimale…” [28] Questa visione è condivisa anche dalle linee guida della USDA che ci suggeriscono che: “Le diete vegetariane possono soddisfare tutte le raccomandazioni per i nutrienti”.[142] Da quanto espresso dai vari organi istituzionali sembra che tutte le diete vegetariane, comprese le diete vegane, siano nutrizionalmente bilanciate e non richiedano l’uso di integratori alimentari.

Per comprendere meglio cosa ll’ADA dica dobbiamo scavare più a fondo e determinare ciò che intende per una “dieta vegetariana opportunamente pianificata“. L’ADA a questo punto specifica ulteriormente dicendo che “… i nutrienti chiave per i vegetariani Includono proteine, acidi grassi n-3, ferro, zinco, iodio, calcio e vitamine D e B12. Una dieta vegetariana può soddisfare le raccomandazioni attuali per tutti questi nutrienti. In alcuni casi, gli integratori o gli alimenti fortificati possono fornire quantità utili di sostanze nutritive importanti”. [28]

Questa a mio parere è una dichiarazione ingannevole. L’ultima riga ci informa che gli integratori e gli alimenti fortificati “a volte” sono utili”. In realtà, non è solo in alcuni casi che gli integratori e gli alimenti vitaminici fortificati sono necessari, ma in tutti i casi per le diete vegane e nella maggior parte dei casi per le diete latto/ovo vegetariane. Senza integrazione le diete vegetariane semplicemente non funzionano e causano invariabilmente molte carenze nutrizionali che non solo influenzano negativamente la nostra salute ed il nostro benessere psico-fisico , ma anche quella dei nostri figli.

Ho in mente un prossimo articolo, a completazione di questo, dove intendo analizzare il ruolo della vitamina B12 ed i dati sconfortanti relativi alle malattie cardiovascolari che emergono dallo studio delle popolazioni in India completamente vegetariane ( chi volesse leggere altri miei articoli sul vegetarianismo nel Bodybuilding lo può fare cliccando qui e qui ).

Come sempre continuate a seguirmi sui miei siti e canali.

Keep On Pumpin’ and Stay Tuned

Enrico Dell’olio

.
Referenze:

28. Craig WJ, Mangels AR; American Dietetic Association. Position of the American Dietetic Association: vegetarian diets. J Am Diet Assoc. 2009 Jul;109(7):1266-82.

69. Key TJ, Fraser GE, Thorogood M, Appleby PN, Beral V, Reeves G, Burr ML, Chang-Claude J, Frentzel-Beyme R, Kuzma JW, Mann J, McPherson K. Mortality in vegetarians and nonvegetarians: detailed findings from a collaborative analysis of 5 prospective studies. Am J Clin Nutr. 1999 Sep;70(3 Suppl):516S-524S.

70. Key TJ, Appleby PN, Rosell MS. Health effects of vegetarian and vegan diets. Proc Nutr Soc. 2006 Feb;65(1):35-41.

71. Key TJ, Appleby PN, Spencer EA, Travis RC, Roddam AW, Allen NE. Mortality in British vegetarians: results from the European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition (EPIC-Oxford). Am J Clin Nutr. 2009 May;89(5):1613S-1619S

72. Key TJ, Appleby PN, Spencer EA, Travis RC, Roddam AW, Allen NE. Cancer incidence in vegetarians: results from the European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition (EPIC-Oxford). Am J Clin Nutr. 2009 May;89(5):1620S-1626S

142. United States Department of Agriculture (USDA). Choose My Plate. gov. Tips for Vegetarians, http://www.choosemyplate.gov/healthy-eating-tips/tips-for-vegetarian.html

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *