Come ridurre velocemente il rischio di contrarre un cancro

Articoli vari

La maggior parte delle persone è convinta che un cancro venga senza una ragione apparente.

Si pensa inoltre che poco si possa fare per evitarlo, l’unica possibile associazione che molti fanno con la malattia è quella del fumo.

Tuttavia oggi la ricerca unanimemente ci dice che abbassare i livelli di insulina si traduce in una sensibile riduzione del rischio di contrarre un cancro durante la nostra vita.

Insulina e cancro

E’ ormai risaputo che le persone con alti livelli di insulina hanno un rischio del 62% più alto di morire di cancro rispetto a chi ha livelli più bassi e fino ad un 161% di maggior rischio di contrarre un cancro a stomaco e intestino.

Naturalmente questa è una semplice associazione che non prova il fatto che alti livelli di insulina causino il cancro. Ma è comunque qualcosa che, a mio parere, deve essere tenuta in considerazione.

Sappiamo che l’obesità ed il diabete sono stati associati ad un maggior rischio di contrarre un cancro e gli alti livelli di insulina potrebbero di certo essere una possibile spiegazione.

Si potrebbe addirittura pensare ad un esperimento dove vengano mantenuti bassi i livelli di insulina (senza fare altro) in modo da verificarne la correlazione.

In effetti un esperimento simile è già stato fatto sui topi (Endogenous insulin contributes to pancreatic cancer development Anni MY Zhang, et al. bioRxiv 530097; doi: https://doi.org/10.1101/530097).

In questo esperimento i topi furono geneticamente modificati in modo da secernere basse quantità di insulina, il risultato dell’esperimento fu il 50% in meno di lesioni pre-cancerose nel pancreas.

La cellule cancerogene necessitano di glucosio per crescere e hanno un numero di recettori insulinici estremamente alto in modo da assicurarsi facilmente il loro nutrimento.

E’ ormai noto che viviamo in un ambiente perfetto per indurre un’alta risposta insulinica.

Tutto lo zucchero dei cibi industriali…

I cibi industriali contengono altissime quantità di zucchero, così come i cereali che troviamo in abbondanza praticamente ovunque.

Oltre il 70% degli americani è in sovrappeso o obeso (in Europa è un po’ meglio, ma ci stiamo progressivamente avvicinando a questi numeri). Ciò significa che sono già in una condizione di insulino-resistenza con conseguente alta produzione di insulina.

Anche essere sedentari incide sulla quantità di insulina circolante.

Sappiamo che l’attività fisica regolare contribuisce notevolmente ad abbassare la produzione di insulina.

Se l’obiettivo quindi è ridurre velocemente il tuo rischio di contrarre un cancro è necessario che tu cambi il tuo stile di vita (se non lo hai già fatto) in modo da ridurre la tua produzione di insulina.

Lo puoi fare evitando alimenti ultra-processati, allenandoti e praticando il digiuno intermittente (maggiori informazioni su quanto appena detto nel mio ultimo libro: Elisir).

Per ultimo, ma non meno importante, mantieniti magro e muscoloso (vale naturalmente lo stesso per le donne, seppur con differenti percentuali di grasso).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *