Le chiavi per rallentare l’invecchiamento (aging)

Articoli anti aging

Quali sono le strategie migliori per rallentare l’invecchiamento? Esistono metodi alimentari anti-aging?

La scienza da molti anni sta cercando di dare una risposta e negli ultimi 10 anni si stanno accumulando tutta una serie di lavori in questa direzione.

Rallentare l’invecchiamento con l’alimentazione è possibile. Se consideriamo gli alimenti per quello che sono,  dei veri e propri farmaci, possiamo con tranquillità dire che assumiamo ogni giorno un certo tipo di farmaco per almeno 4-5 volte al giorno.

Il punto ora è capire quali farmaci ( alimenti ) sono più indicati e quali meno per rallentare i processi di invecchiamento nella nostra specie.

rallentare l'invecchiamento, si può

Andando per ordine, quindi, il passo successivo è quello di chiedersi: esistono cibi in grado di rallentare i processi di invecchiamento?

Si!

Quali sono?

Ogni cibo che introduciamo produce un effetto biochimico-ormonale specifico con effetto dose-dipendente, come un vero e proprio farmaco. Vale a dire che mangiare 50 grammi di pollo non sarà la stessa cosa rispetto al mangiarne 500 grammi. Stessa cosa possiamo dire del riso e di altri alimenti, ma non solo, il tipo di cottura e gli additivi ( sale, spezie, etc. ) influenzano e determinano la velocità di assimilazione e/o la biodisponibilità di un dato alimento.

Esistono poi alimenti pro invecchiamento ed altri che possono rallentare l’invecchiamento.

I primi sono in grado di stimolare tutta una serie di reazioni biochimiche e ormonali che pongono l’organismo in un assetto pro invecchiamento.

Cosa intendiamo?

Alimenti come latticini, cereali raffinati, zucchero semplice e grassi saturi in grosse quantità crean una situazione di infiammazione cronica ed inoltre attivano una serie di ormoni come insulina e fattori di crescita che, se stimolati cronicamente per anni, sono in grado di accelerare i processi di invecchiamento.

Alimenti come frutta, verdura, carne e pesce di qualità, sono in grado di fare l’opposto e quindi porre l’organismo in un assetto biochimico ormonale tale per cui vanno a rallentare i processi di invecchiamento.

In questo video Enrico Del’olio parla in un seminario di Antiaging

http://youtube.com/watch?v=eiUSJSqSDG8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *